Archivio mensile:febbraio 2015

G.F. Narcisi presenta in anteprima in Italia STRATOS: economico, bello e compatto

Tecnologia avanzata e tutta italiana in questo sistema termico solare di nuova generazione

Stratos è un sistema termico solare a circolazione naturale per la produzione di acqua calda sanitaria. La sua particolarità è che non ha bollitori dato che l’acqua circola all’interno del pannello stesso. Ciò consente un ingombro ridotto, un design molto più gradevole, ottime prestazioni e un forte risparmio energetico. Si è riusciti, in sostanza, a unire la semplicità del naturale con l’estetica del forzato. E’ installabile su tetti a falda o piani.

Il risparmio stimato da Cordivari rispetto ai sistemi tradizionali è notevole: 80% di spazio, 60% di energia, 70% di costi di installazione e 60% di tempo di installazione. Il sistema Stratos è disponibile nelle versioni da 150 e 200 l, i pannelli sono installabili in serie fino a tre ed è possibile accedere alle detrazione IRPEF al 65% e al conto termico. G.F. Narcisi è il primo negozio online indicato da Cordivari stessa come Stratos Point a distribuire su tutto il territorio nazionale questo prodotto.

“Si tratta di uno straordinario brevetto italiano che permetterà non solo un netto risparmio energetico, ma anche di superare i dubbi che molti hanno sulle installazioni solari: in questi caso si tratta di un sistema che si installa velocemente e con costi ridotti, ma sopratutto bello esteticamente e che prende poco spazio. L’esclusivo brevetto Cordivari distingue questo prodotto da tutti gli altri presenti sul mercato e viene incontro alla crescente richiesta dei Consumatori di fonti energetiche ecologiche e alternative al gas. Oggi davvero il solare diventa per tutti.” – ha dichiarato Marco Narcisi della GF Narcisi.

 

Annunci

Sabato 28 febbraio a Roma previste 3 manifestazioni

Deviate 38 linee del trasporto pubblico

Possibili disagi alla mobilità di Roma sabato 28 febbraio a causa delle tre manifestazioni annunciate: quella della Lega, lanciata da Salvini, quella di Casapound e una controprotesta dei movimenti di sinistra “Mai con Salvini” composta da Antagonisti, NoTav, Fai ed ex Br.

Lega e militanti di destra faranno un sit in a piazza del Popolo. I rappresentanti della sinistra sfileranno, invece, da piazza Vittorio a piazza Sant’Andrea della Valle, vicino a piazza Navona.

Saranno possibili deviazioni, limitazioni o brevi stop per 38 linee del trasporto pubblico: C3, 8, H, 16, 30, 40, 44, 46, 50, 51, 60, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 80, 81, 83, 85, 116, 117, 160, 170, 360, 492, 590, 628, 649, 714, 715, 716, 780, 781, 810 e 916.

Dal 5 marzo a Roma la mostra “Matisse. Arabesque”

Dal 5 marzo al 21 giugno 2015, le Scuderie del Quirinale ospitano circa 100 opere dell’artista

Dal 5 marzo al 21 giugno 2015, le Scuderie del Quirinale ospitano circa 100 opere tra dipinti, disegni e costumi teatrali riferiti all’intero arco della produzione artistica di Henri Matisse (31 dicembre 1869 – 3 novembre 1954), per la mostra “Marisse. Arabesque”.

L’artista così descriveva quella che egli stesso definì una Rivelazione dall’Oriente “La preziosità o gli arabeschi non sovraccaricano mai i miei disegni, perché quei preziosismi e quegli arabeschi fanno parte della mia orchestrazione del quadro” . Una rivelazione che non fu uno shock improvviso ma viene, piuttosto, da una crescente frequentazione dell’Oriente e si sviluppa nell’arco di viaggi, incontri e visite a mostre ed esposizioni.

Il Marocco, l’Oriente, l’Africa e la Russia, nella loro essenza più spirituale e più lontana dalla dimensione semplicemente decorativa, indicheranno a Matisse nuovi schemi compositivi. Arabeschi, disegni geometrici e orditi, presenti nel mondo Ottomano, nell’arte bizantina, nel mondo ortodosso e nei Primitivi studiati al Louvre; tutti elementi interpretati da Matisse con straordinaria modernità in un linguaggio che, incurante dell’esattezza delle forme naturali, sfiora il sublime.

007 messo KO dalle buche delle strade di Roma

L’auto rimbalza su una buca e James Bond batte la testa sul tettuccio della sua Aston Martin

Piccolo incidente senza conseguenze gravi per Daniel Craig, a Roma per le riprese del nuovo film di 007, Spectre. Le strade della Capitale, si sa, non vantano certo un asfalto liscio ed omogeneo, al punto che nei giorni scorsi si era reso necessario rinforzare le sospensioni dell’auto del famoso agente segreto.

Ma questo non è bastato. Ieri, infatti, durante le riprese, l’auto con a bordo Craig ha rimbalzato su una buca, facendo sbattere la testa dell’attore contro il tettuccio. Gli operatori del 118 hanno subito fatto i controlli necessari, tranquillizzando tutti sulla salute di James Bond.

Al momento Daniel Craig ha lasciato la città per rientrare in Inghilterra, per impegni presi in precedenza.

ChatSim, la prima Sim per chattare gratis e senza limiti con tutte le App

WhatSim diventa ChatSim e può essere utilizzata con tutte le applicazioni di instant messaging

WhatSim, la prima Sim Card che consentiva di usare WhatsApp in tutto il mondo anche in assenza di Wi-Fi, si evolve e diventa ChatSim, utilizzabile ora con tutti i sistemi di messaggistica del mondo. ChatSim costa solo 10 € all’anno e –consente di chattare gratis e senza limiti con tutti, in ogni angolo del pianeta. Il rinnovo dell’abbonamento non è automatico, ma a discrezione dell’utente, che valuterà di anno in anno se attivare la scheda o tenerla in stand by.

ChatSim nasce per lo scambio di messaggi attraverso le App di messaggistica istantanea. E’ pensata in particolare per chi viaggia in tutto il mondo. Con ChatSim, grazie alla sua connessione dati worldwide, è finalmente possibile chattare con tutte le App di instant messaging in qualsiasi momento, ovunque e senza limiti. Questa innovativa Sim è acquistabile nello store online sul sito http://www.chatsim.com e da marzo sarà avviata la distribuzione fisica in molti Paesi, a partire dall’Italia.

Su Spot and Web si parla di I Diari delle Scimmie

Spot and Web è la prima Free Press sul mondo della comunicazione, della pubblicità, del web e di tutti i media

Su Spot and Web si parla di I Diari delle Scimmie, presentato come il nuovo blog di notizie ed eventi della città di Roma.

Spot and Web  è la prima Free Press della comunicazione che ogni giorno racconta non solo il mondo della pubblicità e del web, ma anche tutti i media, che vanta oltre 81.000 lettori ogni giorno.

SanBa, a San Basilio un progetto di arte pubblica e riqualificazione sociale

Nel quartiere della periferia nord est di Roma, L’iniziativa promossa dall’associazione Walls

Arte pubblica come promozione culturale e riqualificazione sociale. Questo il concetto alla base di SanBa, il progetto realizzato dall’associazione Walls destinato a San Basilio, quartiere della periferia nord est di Roma. La manifestazione è realizzata con il sostegno di Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica e Turismo – Dipartimento Cultura – Servizio Spettacoli ed Eventi e con la collaborazione di Zetèma, Centro Culturale Aldo Fabrizi e Ater.

La prima fase del progetto, durante il mese di gennaio, punta all’interazione con il territorio attraverso il coinvolgimento dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo Statale “Mahatma Gandhi” nel laboratorioDraw Your SanBa, una proposta di partecipazione interattiva alla trasformazione del quartiere. L’Associazione Culturale WorkIn Project, realtà attiva nell’educare i bambini all’arte contemporanea, terrà un laboratorio di alfabetizzazione artistica durante il quale i giovani abitanti potranno immaginare di intervenire in prima persona sul loro territorio attraverso la realizzazione di opere di street art. Un esercizio d’immaginazione creativa utile a una nuova percezione del sé nel proprio territorio. Tutte le opere saranno proiettate su 1 facciata della piazza domenica 8 febbraio durante il primo appuntamento di SANBA, a partire dalle ore 16, con lo spettacolo e il groove di Sweat Drops, che insieme alle realtà musicali con le quali collabora da anni riscalderà anche la serata conclusiva di SanBa.

La seconda fase prevede una vera e propria performance di Arte Pubblica affidata da Walls e dai cittadini al muralista di fama internazionale HITNES. L’artista, selezionato per la sua capacità di leggere il contesto nel quale va ad operare, avrà il compito di realizzare sulle 6 facciate selezionate un’imponente opera di arte pubblica che diventerà parte dell’estetica della piazza. Proprio per il ruolo centrale che avrà a San Basilio, l’opera sarà il risultato di una serie di incontri con gli abitanti per introiettare l’atmosfera e le voci del quartiere, entrando in contatto con le problematiche e i desideri di un’area così peculiare per restituirle un progetto consapevole e site-specific.

Sarà compito del team creativo di WALLS lavorare verso una soluzione condivisa che sia accettata dai cittadini ma che al contempo non limiti la libertà espressiva dell’artista.

L’imponente opera d’arte sarà presentata al pubblico la sera del 28 febbraio durante una grande festa, a partire dalle ore 19, dove arte e spettacolo faranno incontrare i diversi agenti presenti sul territorio: i cittadini, grandi e piccoli, si ritroveranno nel quartiere spinti da nuovi stimoli; le associazioni culturali già presenti allargheranno il loro bacino di utenza consolidando il network che gli permette di studiare un’offerta culturale appropriata; e le Istituzioni troveranno un ponte per comprendere le potenzialità e mancanze dei quartieri la cui voce è più debole.

Inizia oggi a Roma il Media Art Festival

Dal 25 febbraio al 1 marzo 2015, la prima edizione del Festival tra arte e tecnologie

Dal 25 febbraio al 1 marzo 2015  Roma ospita la prima edizione del Media Art Festival, uno spazio di confronto tra arte e nuove tecnologie, valorizzando le scelte creative degli artisti per sviluppare percorsi formativi per nuove professioni, in un’ottica di creatività solidale.

Il Media Art Festival è un’iniziativa della Fondazione Mondo Digitale promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura e al Turismo-Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Assessorato Scuola, Sport, Politiche giovanili e Partecipazione dei Cittadini – Dipartimento Servizi educativi e scolastici. L’evento è organizzato in collaborazione con Intel Education e con il patrocinio dell’Università Roma Tre e British Council.

La manifestazione è articolata in oltre 20 eventi, fra mostre, workshop, laboratori e performance, e si propone di creare, grazie alle tecnologie, una sinergia virtuosa tra mondi finora lontani: istituzioni, imprese, scuole, atenei, artisti, maker, creativi, innovatori.