Archivio mensile:maggio 2015

A Roma la terza edizione di Startup Weekend, dal 29 al 31 maggio

Torna la startup competition organizzata da Open Campus – il progetto di Tiscali Partner. Un’idea innovativa, 60 secondi per raccontarla, 54 ore per svilupparla

La maratona di 54 ore per creare imprese innovative è in programma dal 29 maggio nella sede romana dell’incubatore TIM#WCAP a Trastevere, in Via Aurelio Saliceti 10, fino a domenica 31 maggio.

Lo Startup Weekend Roma è una grande opportunità per tutti coloro i quali hanno delle idee business e non sanno come fare per tradurle in realtà. Startup Weekend è un movimento globale d’imprenditori attivi e responsabili che vogliono imparare le basi della fondazione di startup e i fondamenti sul lancio di progetti di successo. E’ la più grande comunità di imprenditori appassionati, con eventi in oltre 100 paesi e 600 città in tutto il mondo, più di 8000 startup create e oltre 100mila imprenditori coinvolti.

Tutti gli eventi Startup Weekend seguono lo stesso format della fondazione ideatrice, la statunitense Kaufmann Foundation: 
Lo Startup Weekend è un evento che riunisce sviluppatori, designer, esperti di business e marketing, product manager e in generale tutti coloro che nutrono interesse per il mondo del web, del mobile e dell’innovazione, che lavorano insieme per trasformare un’idea in un prototipo/business concept in sole 54 ore.

Ma Startup Weekend Roma non si limita a far incontrare idee e sviluppatori ma consente di incontrare l’imprenditoria già avviata, pronta a dare feedback e consigli e tenere interessanti speech, e investitori sempre alla ricerca di progetti interessanti da finanziare.
Il concetto principale su cui si fonda lo Startup Weekend è la possibilità di imparare creando.

Famoso per il modo in cui costringe a prendere decisioni in fretta, al pensare “out of the box” e anche per il modo in cui ogni partecipante ha la possibilità di mettersi in mostra in un ambiente estremamente stimolante.

La competizione prenderà il via a partire da venerdì 29 maggio dalle 18, quando i partecipanti avranno a disposizione 60 secondi per presentarsi e mettere sul tavolo la loro idea di business. Tutti i partecipanti voteranno le proposte e verranno formati i team, composti da persone con competenze multidisciplinari, che svilupperanno le idee più votate. Successivamente si passerà al lavoro di sviluppo da parte dei gruppi di lavoro, supportati dai mentors a disposizione. Bisognerà attendere domenica 31 maggio alle 19 per assistere alla presentazione finale. I team avranno a disposizione solo 5 minuti per lo speech finale, sarà poi la giuria a valutare i lavori e a proclamare i tre vincitori.

Annunci

Samuele Bersani torna con “Plurale Unico”, concerto con ospiti e sorprese

All’auditorium Parco della Musica, sabato 30 maggio festa di musica e parole. Sul palco anche Carmen Consoli, Caparezza, Malika Ayane, Pacifico e molti altri

Samuele Bersani torna in concerto con “Plurale Unico”, un evento live, unico, esclusivo e irripetibile,  che non ammette repliche. Appuntamento per sabato 30 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma, alle ore 21, presso lasala Santa Cecilia.

Per la prima volta nella sua carriera, Bersani si esibirà nei suoi brani accompagnato da alcuni dei nomi più apprezzati della musica italiana, tra i quali Carmen Consoli, Caparezza, Malika Ayane, Pacifico, Musica Nuda.

Sarà una festa di note e parole in cui si incontreranno magicamente mondi artistici differenti intorno al filo conduttore delle canzoni che hanno segnato la carriera artistica di Samuele, tra i migliori talenti della scena musicale degli ultimi vent’anni. Sul palco insieme alla sua band storica, il cantautore ospiterà un cast che si mescolerà sorprendentemente con lui in uno spettacolo di forza corale e intensità emotiva.

La Tribù dei Lettori a Casina di Raffaello fino al 27 giugno

Anche Casina di Raffaello partecipa alla sesta edizione della festa dedicata alla lettura con i ragazzi. Tante mostre e laboratori per imparare a divertirsi… insieme ai libri

Torna a Roma la sesta edizione della TRIBU DEI LETTORI, la festa dedicata alla lettura con i ragazzi e appuntamento ormai abituale per le famiglie che vogliono dedicare tempo libero a libri e letture all’aria aperta – organizzata dall’A.C. PlayTown Roma.

Anche quest’anno aderisce all’iniziativa Casina di Raffaello, la ludoteca che l’Assessorato Scuola, Sport, Politiche Giovanili e Partecipazione, in collaborazione con Zètema Progetto Cultura, dedica ai bambini dai 3 ai 10 anni.

Da venerdì 29 maggio a domenica 27 giugno 2015 questo magico spazio per l’infanzia sarà animato da un accampamento pacifico e colorato, ricco di incontri con gli autori, letture ad alta voce, laboratori, picnic letterari per grandi e piccoli: perché i libri sono storie, gioco, divertimento.

Viale della Casina di Raffaello (piazza di Siena)
INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI
Per alcune attività della mattina è riservata precedenza alle scuole, per i laboratori prenotazione sul posto (30 mn prima dell’inizio)

Info:
060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00)
http://www.casinadiraffaello.itinfo@casinadiraffaello.it – facebook.com/pages/Tribu-dei-lettori
#tribudeilettori
segreteria@tribudeilettori.it – t. 06 85305597

BIPiù: il biglietto e l’abbonamento Atac con lo smartphone

Al via l’acquisto e la convalida con App di BIT e abbonamenti mensili personali. Nessun costo aggiuntivo per il servizio

Nasce BIPiù, il servizio di acquisto e validazione del BIT e dell’abbonamento mensile Atac che si fa attraverso App dello smartphone (Android e IOS), senza costi aggiuntivi.

La nuova modalità di pagamento dematerializzato dei titoli di viaggio Atac sarà consentita attraverso la collaborazione di diversi partner tecnologici. La prima App ad essere attiva su Apple Store e Google Store è MyCicero. Nel breve altri operatori metteranno a disposzione

BIPiù su altrettante App dedicate.

Il servizio BIPiù potrà essere utilizzato su tutti i servizi di superficie del circuito Metrebus: bus, tram e filobus Atac, mezzi di trasporto Roma TPL e COTRAL, ferrovie Trenitalia. In metropolitana il servizio per ora è utilizzabile sulle linee A, B, B1, ferrovia Roma-Lido e sulla stazione Flaminio della ferrovia Roma-Viterbo. A breve il servizio sarà attivo anche sull’intera tratta della Roma-Viterbo e sulla linea C.

Come acquistare con BIPiù. Basta scaricare l’App gratuita di MyCicero (a breve disponibili anche altre App di altri gestori), su www.atac.roma.it/bipiu o dallo store del proprio smartphone (IOS e Android), e procedere all’acquisto del Biglietto Intergrato a Tempo 100 minuti (BIT 100) o dell’abbonamento mensile personale.

Come si utilizza BIPiù sul bus. Dopo l’acquisto il BIT deve essere attivato, tramite l’App, prima di salire a bordo di bus, tram o filobus. Il biglietto elettronico sarà valido per cento minuti dall’attivazione. 

Come si utilizza BIPiù in metropolitana. Dopo aver acquistato il titolo e aver attivato il bottone ‘Metro’ l’App genererà un Qrcode. Per accedere in metropolitana sarà sufficiente far leggere il Qrcode al lettore ottico del tornello. Chi dispone di un telefono Android dotato di tecnologia Nfc compatibile con i servizio attivato, potrà avvicinare il proprio smartphone al lettore Nfc presente nel tornello. Il BIT elettronico sarà valido per una sola corsa, anche su più linee senza oltrepassare i tornelli.

L’abbonamento mensile con BIPiù. Nessuna attivazione è necessaria invece per chi acquista con BIPiù l’abbonamento mensile personale che viene emesso direttamente con le date di decorrenza e scadenza.

Ai controlli basta mostrare il proprio telefonino. In caso di verifica da parte del personale di controllo Atac, basterà mostrare tramite la App l’avvenuta transazione eseguita per l’acquisto dei titoli elettronici.

Nessun costo aggiuntivo per il servizio BIPiù. BIPiù è un servizio gratuito. Chi acquista con BIPiù  paga solamente il costo del BIT da 1,50 € o dell’abbonamento mensile personale da 35 €.

Teresa Mannino per BIPiù. La nota comica siciliana sarà la testimonial della campagna di lancio di BIPiù attraverso uno spot che sarà trasmesso sui canali web social di Atac e sul circuito degli schermi presenti sulle banchine della metropolitana romana.

Mad Luxury Wedding Show, dal Sogno all’Alcova

Rock, Tattoo, Burlesque e Boho, 4spazi espositivi dedicati alle “nozze folli”, mercoledì 27 maggio, dalle ore 19, presso la Mad Zone a Roma

Mercoledì 27 maggio a Roma si terrà Mad Luxury Wedding Show, un mega evento dedicato ai matrimoni un po’ folli, per quelle coppie che non vogliono rinunciare a un po’ di trasgressione anche in un’occasione così tradizionale. Presso la Mad Zone a Roma, in via Palermo 34, dalle ore 19 alle 21:30, verranno allestiti 4 grandi spazi espositivi che proporranno idee e suggerimenti per matrimoni a tema: Rock Tattoo, Burlesque e Boho. presso ogni corner verrà, inoltre, allestito un menù a tema e saranno presenti opere d’arte di artisti come Nicola Guerraz e Benedetta Bonichi, grazie alla collaborazione con l’Antica Galleria Bosi.

Nello specifico i quattro corner saranno:

  • Mad Rock Tattoo, interpretato dalla fashion blogger Emy Rice, dove predominano le tonalità silver, nero e viola, decorazioni metalliche realizzate con catene e borchie e una la Black Cake, una torta di forma quadrata e tonda con decorazioni in stile.
  • Nozze “beach” che si celebrano sulla sabbia e la sposa dice il “sì” avvolta da un candido costume in lycra corredato dal tradizionale velo in tulle. Qui gli allestimenti sono in reti da pesca per il gazebo, conchiglie e fiori nei colori del bianco, turchese, rosa e beige.
  • Romance Burlesque, con le atmosfere dei set cinematografici degli Anni ’30 come la ballerina Thalita (in arte Cherry Bloom) che lo interpreta: piume, pizzi, velluti e broccati si rincorrono negli allestimenti. La sposa-curvy, avvolta in una preziosa creazione dello stilista Franco Ciambella, si nasconde dietro ad uno stravagante bouquet da sposa a ventaglio con piume di struzzo e va fiera delle sue forme.
  • Boho-chic,  per poter dialogare direttamente con la natura: il “sì” en plain air è avvolto in una scala di colori dei nuovi trend, candelabri vintage e centrotavola realizzati con i prodotti della terra.

Il percorso espositivo prosegue in un’area decisamente più intima, un erotic corner dedicato al piacere ed al gioco di coppia per la prima notte di nozze. Sex-toys, profumi afrodisiaci, candele da massaggio, lipstick per il piacere orale, polveri per il corpo commestibili, lingerie. L’alcova firmata da Fabrizio Bosi si compone di un letto a baldacchino in stile Impero, bianco e oro, con una serie di complementi ed opere d’arte in stile.

All’Auditorium stasera Enrico Ruggeri con Pezzi di vita tour 2015

Lunedì 25 maggio, ore 21, Sala Sinopoli – Auditorium Parco della Musica

Per il suo ritorno nei teatri Enrico Ruggeri ha allestito un concerto molto particolare. Poiché il suo nuovo doppio album “Pezzi di vita” contiene le canzoni di Enrico del periodo ’80/’85 ci sarà ampio spazio per la musica dei suoi esordi. Ma oltre a canzoni nuove e brani di successo (tra le quali “Tre Signori”, cantata all’ultimo Festival di Sanremo in qualità di super ospite), Enrico ha voglia ancora una volta di coinvolgere il pubblico: lo farà rispondendo alle domande che chi vorrà gli farà pervenire in camerino prima dello show! Il concerto diventerà così un happening diverso ogni sera, come sempre accade con un personaggio come Ruggeri. Sul palco la sua storica band, con Luigi Schiavone (chitarra), Fabrizio Palermo (basso e tastiere), Francesco Luppi (pianoforte e tastiere) e Marco Orsi (batteria). È probabile che prima del debutto al vulcanico cantautore vengano altre idee: chi frequenta il suo palco sa bene che le sorprese sono all’ordine del giorno.

Special guests:
Fiorella Mannoia
Francesco Pannofino

Enrico Ruggeri voce
Luigi Schiavone chitarra
Fabrizio Palermo basso e tastiere
Francesco Luppi pianoforte e tastiere
Marco Orsi batteria

Autobus contro un semaforo nei pressi di piazza Gondar

Un autobus Atac finisce contro il semaforo alla fine di via delle Valli, all’intersezione con piazza Gondar

Giornata decisamente no per l’Atac quella di venerdì 22 maggio 2015. Dopo l’incidente di questa mattina a Cinecittà Est, che aveva visto un autobus colpire un albero, nel primo pomeriggio un’altra vettura Atac è andata a sbattere contro un semaforo.

L’incidente è avvenuto alla fine di Via delle Valli, all’incrocio con piazza Gondar. Al momento, sembra che nessuno sia rimasto ferito e che l’autobus fosse fuori servizio.

Lunedì 25 maggio, il derby della Capitale e corteo Cgil

Lazio – Roma posticipato alle 18 di lunedì. Possibili disagi e traffico a causa delle misure di sicurezza che prevedono modifiche alla viabilità ordinaria. Prevista per le 15:30 anche una manifestazione Cgil

Spostato alle 18 di lunedì il derby di ritorno della Capitale. Il cambio di data, richiesto dal presidente della Lazio Lotito, è stato accolto da numerose polemiche da parte dei tifosi, ma anche da parte degli abitanti di Roma, che vedranno strade chiuse e autobus deviati proprio in concomitanza con l’orario di punta del rientro dei lavoratori.

Lo schema ipotizzato per ora sembra lo stesso adottato per la finale di Coppa Italia, con divieti di sosta in un’ampia area limitrofa allo stadio Olimpico, intorno a piazzale Clodio e sul lungotevere tra il Flaminio e il Foro Italico. Chiuso al traffico su lungotevere Cadorna, Ponte Duca d’Aosta e lungotevere Diaz, tra piazzale De Bosis e viale Antonino da San Giuliano. Prevista, in occasione della partita, la sospensione dei lavori notturni su viale del Muro Torto.

L’area del Foro Italico è raggiunta dalle linee 2 (piazzale Flaminio-piazza Mancini), 23 (via Pincherle-piazzale Clodio), 31 (Laurentina/metro B-piazzale Clodio), 32 (piazza Risorgimento-stazione Saxa Rubra della ferrovia Roma Nord), 69 (largo Pugliese-piazzale Clodio), 70 (via Giolitti/Termini-piazzale Clodio), 168 (stazione Tiburtina-largo Maresciallo Diaz), 188 (circolare con capolinea a largo Diaz), 200(stazione Prima Porta della ferrovia Roma Nord-piazza Mancini), 201 (via Antonio Conti-piazza Mancini), 226 (Grottarossa-piazza Mancini), 280 (stazione Ostiense-piazza Mancini), 301 (Grottarossa-piazza Augusto Imperatore), 446 (circonvallazione Cornelia-piazza Mancini), 628 (via Cesare Baronio-Farnesina), 910 (stazione Termini-piazza Mancini) e 911 (ospedale San Filippo Neri-piazza Mancini).  Dalle 16 di lunedì, il servizio delle linee 2, 32, 69, 628 e 910 sarà potenziato.

Lunedì pomeriggio, tuttavia, potrebbero verificarsi problemi alla viabilità anche in Centro, dove tornerà la protesta di studenti e lavoratori della scuola. La Cgil, infatti, ha annunciato un corteo, dalle 15:30 alle 19, da piazza dell’Esquilino a piazza Santi Apostoli. Il tutto dopo un fine settimana con un sit-in e tre cortei tra venerdì e domenica.

Per il corteo di lunedì, possibili temporanee limitazioni al traffico e deviazioni bus C3, H, 16, 30, 40, 44, 46, 51, 60, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 80, 81, 83, 85, 87, 117, 118, 160, 170, 360, 492, 628, 649, 714, 715, 716, 780, 781, 810 e 916.

Centenario GRANDE GUERRA. Storie, suoni, visioni

Una serie di eventi presso la Casa della Memoria e della Storia, in occasione del centenario dell’entrata dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale

A cento anni dall’entrata dell’Italia nel Primo Conflitto Mondiale, la Casa della Memoria e della Storia, in Via San Francesco di Sales, 5, a Roma, presenta una serie di iniziative volte a ricordare quell’immane tragedia bellica che ha segnato l’inizio di un nuovo capitolo storico per l’Italia e per l’intero Vecchio Continente. Promosso dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo di Roma – Dipartimento Cultura Servizio Spazi Culturali in collaborazione con le Associazioni Residenti della Casa della Memoria e della Storia e Zètema Progetto Cultura.

Fino al 30 GIUGNO
GINESTRA SABINA RICORDA LA PRIMA GUERRA MONDIALE E I SUOI CADUTI
Mostra di foto e ricordi di famiglia nella cornice delle tradizioni storico-musicali custodite dai cittadini e dalla loro centenaria Banda. La mostra vuole focalizzare le contraddizioni fra nazionalismo e ribellione dei soldati attraverso la storia di un piccolo paese. La mostra è a cura di Dario Cecca, Carmela Marcotulli e Natalia Cecca con la collaborazione di Pierluigi Roberto De Santis e Remo Ferri.
A cura del Circolo Gianni Bosio e di Ginestra Sabina

26 MAGGIO ore 17.00
LA GRANDE GUERRA DALL’ARCHIVIO DELLA CINETECA NAZIONALE
Presentazione di Emiliano Morreale, conservatore della Cineteca Nazionale.
Proiezione di “Mariute” – di Eduardo Bencivenga (1918, muto, 28’) – e “Umanità” – di Elvira Giallanella (1919, muto, 39’). Il primo, un film di propaganda che esalta il contrasto tra la vita di una diva dell’epoca e la storia di Mariute, contadina costretta a restare sola con i figli, senza suo marito perché impegnato al fronte. Il secondo film, spiccatamente pacifista, girato appena dopo il termine della Prima Guerra Mondiale, narra la storia di due bambini costretti a sopravvivere su un pianeta devastato da una catastrofe di proporzioni planetarie e propone soluzioni di ricostruzione basati a metà tra valori cristiani e socialisti
A cura di Maurizio Carrassi, Biblioteche di Roma in collaborazione con la Cineteca Nazionale

27 MAGGIO ore 17.00
LA GRANDE GUERRA DALL’ARCHIVIO DELLA CINETECA NAZIONALE
Con la presentazione di Enrico Magrelli, giornalista e critico cinematografico. Documentario “Omaggio alle truppe reduci della Francia” (1919, muto, 13’) di Luca Comerio coevo alla fine delle ostilità e “Il caimano del Piave” di Giorgio Bianchi (1951, sonoro, 94’) che, pur narrando una vicenda romanzata che si snoda sullo sfondo del conflitto, si serve di riprese tratte da filmati autentici dell’epoca, anticipando per certi versi aspetti neorealisti nelle scelte del castA cura di Maurizio Carrassi, Biblioteche di Roma in collaborazione con la Cineteca Nazionale

28 MAGGIO ore 17.30
Incontro “MILLE DONNE MILLE EROINE. LE PORTATRICI CARNICHE DURANTE LA GRANDE GUERRA
Un vivido ritratto delle “Portatrici” carniche, donne che lungo il fronte della Carnia – estremo settore nord-occidentale dell’area della regione storico-geografica del Friuli – si impegnavano a trasportare, sulle loro spalle e lungo tortuosi ed impervi sentieri, munizioni e derrate alimentari agli alpini impegnati nei combattimenti contro il nemico. Culturalmente radicate nella tradizione popolare, queste figure evidenziano l’impatto che la guerra ebbe sulla vita quotidiana del mondo femminile e rappresentano, nell’immaginario collettivo, un fenomeno di commovente eroismo.
Maria Plozner Mentil è una di loro. Ha 32 anni e quattro figli di cui occuparsi quando sceglie di prender parte alla Guerra, mentre suo marito si trova al fronte sul Carso. Per mesi e mesi, ogni giorno, Maria sale e ridiscende la montagna. Viene uccisa da un cecchino austriaco il 16 febbraio 1916 e seppellita a Paluzza. Ora riposa nell’Ossario di Timau accanto ai resti di altre migliaia di soldati caduti sul fronte. Medaglia d’oro al valor militare, la sua opera quotidiana e il suo infinito coraggio vengono ricordati in un incontro a lei dedicato, alla presenza di autorità locali, testimoni e artisti. Partecipano Massimo Mentil – Sindaco di Paluzza, Luca Scrignaro – Assessore al Turismo di Paluzza, Manuela Di Centa -campionessa olimpica e nipote di una portatrice carnica, Annabella Gioia – direttore scientifico dell’IRSIFAR, Giancarlo Cauteruccio – regista teatrale, Giuliano Compagno – saggista e scrittore, Patrizia Schiavo – interprete di “Hanno sparato a Maria! Memoria di scena per una donna italiana”

Autobus Atac contro un albero, alcuni feriti lievi

Questa mattina, incidente a Cinecittà Est

Questa mattina, intorno alle 7.30, un bus della linea 559, per cause ancora da precisare, ha urtato un albero subito dopo aver impegnato una rotatoria in viale Bruno Rizzieri (Cinecittà Est). Il personale Atac ha subito allertato i soccorsi e si è recato sul posto anche per assistere i passeggeri a bordo della vettura.
Secondo i primi rilievi, nove persone, oltre al conducente, sarebbero rimaste lievemente ferite a causa dell’incidente.