Al MAO di Torino, GIRO DEL MONDO IN 80 PEPERONCINI

Appuntamento conclusivo del ciclo di incontri SULLA ROTTA DELLE SPEZIE. Terre Popoli Conquiste

Si conclude giovedì 29 ottobre “Il Suq delle Spezie”, ciclo di eventi che il MAO Museo d’Arte Orientale ha promosso in occasione della mostra fotografica “Sulla Rotta delle Spezie. Terre Popoli Conquiste”. Un ricco calendario di appuntamenti dedicati alla scoperta delle spezie, della loro storia, delle terre da cui provengono e di quelle attraversate per giungere fino a noi.

A chiusura del ciclo, il MAO propone giovedì 29 ottobre alle ore 18 una conferenza in collaborazione con Giardino forbito, progetto che coniuga il verde e la cultura tramite la realizzazione di vivai polifunzionali situati nel cuore delle città.

L’incontro, curato dal Vivaio Fratelli Gramaglia di Collegno, è l’occasione per intraprendere un ideale “giro del mondo” che, ispirandosi al celebre romanzo di Giulio Verne, porterà alla scoperta di ottanta varietà di peperoncino suddivise in aree geografiche ben definite, a dimostrazione che non vi è confine fra piante e cultura.
L’itinerario parte dalle abitudini culinarie delle popolazioni americane precolombiane e si estende al resto del globo: dalle arcaiche varietà più simili al peperoncino selvatico sino alle ultime selezioni con colori e sapori inimmaginabili, senza dimenticare la sua valenza ornamentale.

Vivaio Fratelli Gramaglia di Collegno
Quarta generazione di vivaisti, attivi dal 1896, Marco e Paolo Gramaglia amano definirsi conservatori d’erbe. Cominciano a collezionare piante aromatiche, medicinali, velenose e tintorie dal 1990; oggi, nel loro piccolo vivaio di 5000 metri quadrati, coltivano oltre 2500 tra specie e varietà diverse. Da tempo collaborano per la cura del verde cittadino, avendo contribuito, tra le varie, all’allestimento del giardino di Palazzo Madama.

Giardino forbito
Un progetto che nasce con l’obiettivo di coniugare il green e la Cultura, tramite la realizzazione di vivai polifunzionali, multidisciplinari e interculturali nel cuore delle città. E’ un format ripetibile, fondato sulla volontà di rendere fruibile la cultura verde per un utilizzo etico delle risorse. E’ sostenuto fin dalla fase progettuale da: Assessorato all’Ambiente della Città di Torino, Fondazione Torino Smart City e Consulta per la valorizzazione dei beni culturali e artistici di Torino. Giardino forbito, in linea con la sua filosofia di promozione delle tematiche legate al verde, intende con questa prima occasione, confermare ed estendere la sua missione: diffondere i prodotti della sostenibilità a favore di una programmazione culturale e didattica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...