Bitcoin: valuta del futuro o minaccia per l’ambiente?

Criticate per il loro carattere speculativo, le criptovalute sono nel mirino per il loro consumo energetico. Lo studio di Selectra sul reale dispendio energetico e impatto ambientale. Negli ultimi mesi si è sentito molto parlare di bitcoin, criptovaluta elettronica il cui valore è stato moltiplicato per 14 nel corso del 2017. L’ascesa del fenomeno finanziario…

Energia: primo impianto eolico per la base italiana in Antartide

Vento protagonista in Antartide per la produzione di energia   Il vento è di nuovo protagonista in Antartide. Non solo come motore del clima, ma anche come elemento propulsore del primo impianto eolico realizzato nella Base italiana Mario Zucchelli a Baia Terra Nova, che dal 1985 ospita il laboratorio scientifico del PNRA, il Programma Nazionale di Ricerche in Antartide, finanziato dal MIUR…

Energia: 100 km di cavi superconduttori made in Italy per i progetti internazionali sulla fusione

Un progetto da circa 60 milioni di euro che vede protagoniste due imprese high tech italiane, la Criotec Impianti Spa e la Tratos Cavi Spa, e l’ENEA Con una cerimonia alla presenza di esponenti delle istituzioni, del mondo scientifico e delle imprese si è conclusa oggi la fornitura internazionale di 100 chilometri di cavi superconduttori realizzati in Italia per gli impianti…

La Liberalizzazione del mercato energetico non fa paura. Da una start-up una guida concreta al cambiamento

Selectra Italia si pone dalla parte del consumatore, guidandolo in ogni passaggio e fornendogli tutti gli strumenti necessari per muoversi nel nuovo scenario e non solo Nel 2019 in Italia verrà completata la liberalizzazione del  mercato energetico, un processo iniziato già da diversi anni il cui obiettivo dichiarato è non solo diminuire il prezzo dell’energia e…

G7 energia: a Roma Greenpeace incontra il Ministro Calenda

Il Ministro: “Serve più ambizione per salvare il clima” All’apertura dell’ultimo giorno di lavori del G7 energia, attivisti di Greenpeace sono entrati in azione a Roma consegnando ai ministri delle sette grandi potenze mondiali un gigantesco termometro, simbolo della temperatura del Pianeta che continua a salire.